giovedì 13 novembre 2008

Premio Internazionale "L'ASCARO D'ORO"


Premio Internazionale “L'ascaro d'oro” da assegnare alla personalità siciliana che si sia maggiormente distinta in questi ultimi anni ad aprire le porte al neocolonialismo “benefico” delle Lobbies del Nord, portatrici di sviluppo, benessere e occupazione, nella nostra amata Sicilia

Art.1: Il Comitato “Salviamo la Valle dei Templi” di Agrigento bandisce il premio internazionale “L'ASCARO D'ORO” e dedica la prima edizione alla personalità politica siciliana che ha favorito e caldeggiato la benemerita iniziativa industriale di costruire un rigassificatore da 8 miliardi di metri cubi a Porto Empedocle, sotto la casa natale di Luigi Pirandello e al confine del parco archeologico della Valle dei Templi di Agrigento che, nelle intenzioni lungimiranti della lobby dell'Enel, porterà navi da crociera, turismo culturale e massicci investimenti, che faranno risorgere l'asfittica economia del nostro territorio. E' possibile anche l'assegnazione di premi ex-aequo.

Art. 2: “L'ASCARO D'ARGENTO” sarà assegnato alla figura più rappresentativa scelta tra funzionari regionali, statali (civili e militari), comunali, sindacalisti, professionisti, giornalisti, eccetera che, credendo nelle straordinarie potenzialità del progetto neo colonial-industriale della benefattrice Enel, ha fortemente favorito il progetto, spendendosi con determinazione in direzione dell'approvazione dello stesso. Possibilità di premi ex-aequo.

Art. 3: “L'ASCARO DI BRONZO” (rectius “L'Ascaro faccia di bronzo”) sarà assegnato alla persona o alla associazione siciliana ma anche non siciliana che, intuendo le potenzialità di sviluppo sopra descritte, non ha esitato a prendere posizione anche a mezzo stampa in favore del progetto, addirittura sponsorizzando assieme all'Enel spettacoli nella Valle dei Templi, al fine nobile di presentare quest'ultima nella sua giusta luce, ovverosia nell'illuminato e lungimirante mecenate che ha a cuore il destino e la sorte del nostro patrimonio storico-culturale. Possibilità di premi ex-aequo.

Art. 4: I premi verranno assegnati contestualmente all'inaugurazione della statua di bronzo del Sindaco di Porto Empedocle, già commissionata con relativo bando internazionale di idee e dedicata al commissario Montalbano del celebrato Andrea Camilleri.

Comitato “Salviamo la Valle dei Templi” di Agrigento

4 commenti:

pietro ha detto...

idea brillante. vi è una schiera enorme di candidati

Anonimo ha detto...

manca la composizione dlela giuria

gaetano gaziano ha detto...

La giuria è formata da componenti dalla schiena dritta (qualcuno in Italia ancora c'è), ma per ovvi motivi resterà segreta perché altrimenti subirrebbe notevoli pressioni dalla miriade di politici (di destra e di sinistra), benemeriti funzionari, lungimiranti sindacalisti e famose penne del giornalismo per accaparrarsi i premi...
Ma state pur certi che la giuria farà un lavoro scrupoloso per far sì che i premi vadano ai candidati veramente degni di vincere gli agognati premi "Ascaro d'oro, d'argento e di bronzo (rectius faccia di bronzo)...

Anonimo ha detto...

Carissimo Dr. Gaetano sul giornale on line agoravox, all'indirizzo

http://www.agoravox.it/La-Sicilia-come-metafora.html

potrà leggere un mio articolo, dal titolo La Sicilia come metafora che la cita...
Saluti

Willy