venerdì 9 maggio 2008

Lettera aperta ad Angelino Alfano

Onorevole Alfano, intanto complimenti per la sua nomina a Ministro della Giustizia. Lei, dopo Nicolò Gallo, è il secondo agrigentino nella storia repubblicana a ricoprire questo prestigioso incarico. Il problema è di vedere, ora, quali benefici ne ricaveranno Agrigento e gli agrigentini da questa importante nomina. Recentemente non sono stato tenero con la classe politica agrigentina di tutti i tempi, di destra di centro e di sinistra, in quanto la ritengo responsabile, assieme ai sindacati, del disastro economico della nostra provincia.
Oggi la “casta” degli agrigentini “illustri”, dopo avere relegato la nostra provincia all'ultimo posto della graduatoria nazionale, sorprendentemente ci propone un'inversione di tendenza nelle prospettive di sviluppo della nostra terra: un processo di industrializzazione del territorio, con ciò aprendo una fase di neocolonialismo e sfruttamento da parte delle lobbies del nord che hanno fiutato nella costruzione di termovalorizzatori e rigassificatori il nuovo business degli anni Duemila. Il presidente Lombardo ha dichiarato che non consentirà ciò, ma abbiamo più di un sospetto che terrà duro per quanto riguarda la salvaguardia del Val di Noto e di Priolo, per cui lo stesso Lombardo ha messo un veto tassativo a trivelle e rigassificatore, mentre per quanto riguarda l'impianto di Porto Empedocle si è mostrato possibilista a condizione che venga garantita la sicurezza. Ora lei sa bene, onorevole Ministro, che la sicurezza del rigassificatore di Porto Empedocle è stata certificata già dal nuovo comitato tecnico regionale che ha sostituito quello presieduto da Gioacchino Genchi, letteralmente “sbaraccato” da Totò Cuffaro perché non si era piegato ai “desiderata” dell'ex governatore.
Durante la campagna elettorale ho chiesto alla nostra deputazione regionale e nazionale che dicesse chiaramente da che parte stava in ordine al costruendo rigassificatore sotto la casa natale di Luigi Pirandello e al confine con la Valle dei Templi. Nessuno ha accolto l'appello, neppure lei.
Addirittura, alla notizia che il vile Pecoraro Scanio ha dato la Via al rigassificatore di Porto Empedocle, hanno protestato con forza i candidati della PDL della Sicilia Orientale: Bufardeci, Prestigiacomo, e Granata. Da parte sua nessun commento.
Ora mi rendo conto, onorevole Ministro, che ragioni di realpolitk l'abbiano indotta a non pronunciarsi in materia, come mi rendo conto che non lo farà ora che è stato nominato ministro, perché penso che la sua aspirazione (legittima) è quella di arrivare più lontano, ma non si dimentichi della sua terra, signor Ministro.
Lei attualmente occupa la poltrona che fu di Zanardelli, di Rocco, di Togliatti e di Vassalli (solo per citare alcuni dei suoi predecessori più illustri), quindi ha un peso specifico nell'attuale compagine governativa di notevole spessore politico, per cui penso e spero che quando Berlusconi deciderà (ed è certo che lo farà) la costruzione di alcuni rigassificatori in Italia, lei avrà la forza di ricordare al suo Premier (che l'ha fortemente voluta al posto di ministro) che la Sicilia non ha bisogno di rigassificatori, in quanto esporta già la gran parte dell'energia che produce, e meno che mai Agrigento e la Valle dei Templi che in questi ultimi anni hanno costruito quel po' di economia che funziona dalle nostre parti, l'economia del turismo basata sullo sfruttamento delle risorse paesaggistiche e culturali.
Saprà lei levare alta la propria voce in difesa del nostro territorio? Io spero proprio di sì: la sua carriera politica (che le auguro lunga) dipenderà anche dal futuro economico che il governo Berlusconi saprà dare ad Agrigento e a tutta la provincia.
Buon lavoro, onorevole Ministro, e cordiali saluti.
Gaetano Gaziano

12 commenti:

Anonimo ha detto...

Famo anche un termovalorizzatore: enplein e inquinamento a go go. Vamos Angelino Alfano e Totò Cuffaro!

Anonimo ha detto...

Però la Carfagna è più bbona!

Anonimo ha detto...

Al-fano come vogliono!
Col ministero s'è rigasato, tra poco si rigassificherà: a tutto gas!
Tanto, sono gassi nostri!
In questa vicenda c'è qualcuno che ingassa? Cosa e perchè?

Anonimo ha detto...

Solidarietà a Marco Travaglio!

Gaetano Gaziano ha detto...

@Anonimo che precede: sono d'accordo con te! Marco Travaglio è uno dei pochissimi giornalisti italiani con la schiena dritta che ci restano.

Anonimo ha detto...

Svegliati, Angelino Alfano! Non pensare solo alla tua carriera politica. Pensa un po' anche alla tua terra!

roberto ha detto...

Sbaglio o la via Gallo ad agrigento è famosa soprattutto per la presenza delle prostitute?
Angelino Alfano la sua via per cosa sarà ricordata?
In sintesi: cerchi di fare un buon lavoro, non madi tutto a puttane :-)

Anonimo ha detto...

Ho votato pd ma penso che gli attacchi ad Angelino Alfano siano gratuiti a questo punto del suo mandato. Lasciamolo lavorare! E speriamo che alla sua morte non gli si intitoli una via di puttane!
Solidarietà a Travaglio, i politici lavorino invece di stare a sentire cosa dicono i loro critici in TV, il fatto è che non si fa più politica ma due generazione sono state rovinate dal bombardamento mediatico del Berlusca!

Anonimo ha detto...

La nuova ministra per l'ambiente Prestigiacomo,vuol accellerare con i rigassificatori,come inizio non c'è male.Ma perchè non lo fà a priolo?(forse perchè già sanno di cosa si tratta)o in alternativa dato che sono cosi' sicuri,si puo'fare accanto alla sua villa a siracusa!

Anonimo ha detto...

La "bambolina" Prestigiacomo solo qualche giorno prima delle elezioni aveva protestato duramente contro la decisione di Pecoraro Scanio di dare l'O.K. al rigassificatore di Porto Empedocle.
Appena insediata, come Ministro dell'Ambiente, ha cambiato improvvisamente idea ("illuminata" dall'Enel?).

Anonimo ha detto...

Sveglia signori l'ENEL siamo noi!!!!

I Top Manager, quelli dei piani strategici dell'Azienda, sono nominati dall'Azionista di Maggioranza, indovinate chi è? Il Ministero del Tesoro che ha in capo un Tizio espressione del voto popolare...in una democrazia sociale come l'Italia è funziona così!

WillyWonka ha detto...

La S.ra Busetta secondo me è in vacanza...come si trasformerà questo blog dopo le elezioni? S.ra perchè non fa un sondaggio presso i suoi e-lettori?